Notizie Romane

Le messe stazionali della Quaresima 2020

Il "Collegium Cultorum Martyrum", fondato nel 1879 a Campo Santo Teutonico, che ha lo scopo di promuovere la venerazione dei martiri romani nelle chiese e nelle catacombe e che tuttora pretende di avere la sua sede a Campo Santo Teutonico, compila ogni anno il calendario delle messe stazionali della Quaresima. Il calendario delle Stazioni risale all'Alto Medioevo, quando i Papi celebravano la Messa in una delle chiese della città o del cimitero di Roma, soprattutto in Quaresima, e andavano a cavallo dal Laterano alla chiesa stazionale. Più recentemente, il Papa partecipa soltanto alla Messa della stazione del mercoledì delle Ceneri a Santa Sabina, sull'Aventino.

Calendario delle stazioni 2020

Il Campo Santo Teutonico ha un lungo legame storico con la liturgia quaresimale della stazione. Il rettore del Campo Santo prima di Anton de Waal, il sacerdote Philipp Müller di Molsberg, che guidò il Campo fino alla sua morte nel 1870, scrisse l'opera "Die Stations-Kirchen der Hauptstadt Rom nach ihrer Vorkommen im römischen Meßbuche" (Le chiese della stazione della capitale Roma dopo il loro verificarsi nel messale romano. A beneficio del clero e dei laici) in tre volumi. La biblioteca del Campo Santo possiede purtroppo solo il 1° e il 3° volume. Su Philipp Müller vedi ora il saggio di Volker Lemke: Päpstlichkeit und Patriotismus. Der Campo Santo Teutonico: Ort der Deutschen in Rom zwischen Risorgimento und Erstem Weltkrieg (1870-1918). Vale ancora la pena di leggere il "Das Missale im Lichte romischer Stadtgeschichte : Stationen, Perikopen, Gebrauche" (1925) del gesuita Hartmann Grisar (1925).