Notizie romane

Notizie rilevanti dal mondo culturale di Roma

22-25 sett. 2020: XII Congresso Nazionale di Archeologia Cristiana a Roma

Termin
Datum: 22-09-2020
Ort: Roma

Si svolge a Roma il 12° Congresso Nazionale di Archeologia Cristiana in Italia: Ricerche, Metodi e Prospettive (1993-2020). Si tratta di un bilancio e di ricerche future. Tra gli organizzatori, Fabrizio Bisconti, Vincenzo Fiocchi Nicolai, Donatella Nuzzo, Lucrezia Spera e Francesca Romana Stasolla. I relatori interessati devono Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

I ricercatori italiani di archeologia cristiana vedi Personenlexikon zur Christlichen Archäologie

"Corsi Teologici" di Vienna a Roma

All'inizio di giugno i "Corsi Teologici" di Vienna hanno visitato il Campo Santo Teutonico presso l'Istituto Romano della Società di Görres. Il gruppo, guidato dalla Prof. Dr. Renate Pillinger, ha organizzato un viaggio di studio sul tema "Le Catacombe di Roma nel contesto del loro tempo" e ha effettuato una visita guidata attraverso le Grotte Vecchie di San Pietro, che offrono un ambiente barocco unico e poco conosciuto della Chiesa di San Pietro. Le Grotte Vecchie del XVII secolo sono il primo museo della Cattedrale di San Pietro con molti monumenti importanti, tra cui un famoso busto di Papa Bonifacio VIII. La signora Pillinger dirige la "Verein zur Förderung des Christlichen Archäologie Österreichs" (Associazione per la promozione dell'archeologia cristiana in Austria), i cui membri ricevono le "Mitteilungen zur Christlichen Archäologie" (Comunicazioni sull'archeologia cristiana), pubblicate annualmente. 

La lavanda dell'altare maggiore di San Pietro

Il Notiziario mensile "La Basilica di S. Pietro", curato da Pietro Zander della Veneranda Fabbrica di San Pietro (guidato dalla biblioteca di Campo Santo), ha scritto un bellissimo articolo sul lavaggio dell'altare del giovedì santo nell'ultimo numero. Questo rito è raffigurato in un quadro del 1894, raffigurante i canoni di San Pietro con una lunga candela in mano. Ognuno di loro riceve anche un aspergillo speciale da un chierichetto, poi sale all'altare maggiore da dietro, cosparge l'altare con "vino greco", lucida la tavola dell'altare e poi scende di nuovo a sinistra.

Istituto Germanico Archeologico riaperto

L'Istituto Germanico Archeologico si è nuovamente trasferito e ora risiede presso la nuova sede provvisoria in Via Sicilia 136 (quartiere Ludovisi). Gli orari di apertura sono dal 5 giugno dal lunedì al giovedì 9.00-18.30, venerdì 9.00-18.00.

Berlin English Choir a Roma

Il coro inglese di Berlino (da 2013) ha, dal 31 maggio al 2 giugno, tre esecuzioni di musica sacra inglese a Roma. 

31 maggio: S. Stefano Rotondo: Evensong

1 giugno: S. Maria Maggiore: Mass

2 giugno: Lateranbasilika: Mass

Presentazione di due libri sulla Monarchia absburgica

Martedì 14 maggio, alle ore 18.00, due libri dell'architetto Giuseppe Baiocchi e della storica militare Tamara Scheer sul declino della monarchia asburgica saranno presentati all'Istituto Storico Austriaco. Entrambi i libri trattano della diversità linguistica:

Finis Austriae

Friedensfurien

La registrazione è richiesta entro il 5 maggio: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (buffet con Sachertorte e Apfelstrudel!)

Programma

Giornata di studio su Niels Steensen: "Scienza, filosofia e religione"

Termin
Datum: 07-05-2019
Ort: Rom

Il 7 maggio avrà luogo al Pont. Università della Santa Croce a Roma una giornata di studio sul grande studioso cattolico universale danese, scienziato, sacerdote e vescovo Niels Steensen (1638-1686). Si tratta del suo contributo alle varie scienze naturali (geologia, chimica, ecc.), filosofia ed etica. Tra i relatori c'è Frank Sobiech, che si è distinto con libri in diverse lingue su Steensen. Ecco il programma del convegno.

L'Archivum Historiae Pontificiae prende velocità

Recentemente è uscito il volume 51 (2013) del rinomato Archivum Historiae Pontificiae. Un tempo era considerato la nobilitazzione vaticana poter pubblicare in essa. Ma i giorni dei Kempf, Blet e Martina sono finiti da tempo. Da allora, la rivista ha spostato sempre più il suo interesse dal Medioevo alla storia contemporanea e ai temi ai margini della storia del Papa. La crisi d'identità è probabilmente finita. Nel frattempo non sono più i gesuiti i primi responsabili. Sotto la guida del Prof. Roberto Regoli, la rivista deve recuperare il ritardo e riconquistare la fiducia dei lettori.