Dal mondo

Notizie da tutto il mondo

Dal Mondo

Christoph Stiegemann e Stefan Heid al Campo Santo Teutonico in preparazione di "Wunder Roms"

Omaggio per Christoph Stiegemann - un elogio sul museo

Christoph Stiegemann, ormai in pensione, dal 1990 trasformava il Museo diocesano di Paderborn in un faro di mostre d'arte ecclesiastica con un entusiasmo contagioso e un attivismo indistruggibile, affascinando con le sue mostre centinaia di migliaia di persone. I suoi collaboratori Christiane Ruhmann e Petra Koch-Lütke Westhues hanno pubblicato un'opulenta pubblicazione in suo onore - "Il museo come sala di risonanza" - nello stile di uno dei massicci cataloghi di mostre degli ultimi anni, in cui si può trovare tutto di rango e di nome o anche un po' meno.

Mario Galgano laureato a Friburgo

Il giornalista romano Mario Galgano, membro della RIGG, è stato premiato il 13 ottobre dalla Facoltà di Filosofia del Dipartimento di Storia dell'Università di Friburgo (Svizzera) con una tesi su "La nunziatura permanente a Lucerna e la Confederazione Svizzera in età moderna". Un'edizione con valutazione delle fonti e documentazione sull'immagine della Svizzera tra gli inviati del Papa dal 1586 al 1654". Il supervisore del dottorato era il Prof. Volker Reinhardt. Inoltre, la commissione di esperti era composta dal Prof. Mariano Delgado (Storico della Chiesa, Facoltà di Teologia), dal Prof. Thomas Lau (Storico, Facoltà di Filosofia), dal Prof. Damir Skenderovic (Storico, Facoltà di Filosofia) e dal Prof. Arnd Beise (Germanista, Facoltà di Filosofia).

Una professione estremamente rara: reliquiarista

Antonino Cottone (* 1981 a Palermo) (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) si è laureato alla Congregazione delle Cause dei Santi per i postulatori nei processi di canonizzazione. Da allora ha lavorato per numerose congregazioni religiose. Le sue capacità artistiche lo hanno portato a specializzarsi anche nella produzione di reliquiari in stile classico. Attualmente è forse l'unico produttore commerciale di contenitori di reliquie. La grande epoca della costruzione di reliquiari è stata il periodo barocco, quando le suore padroneggiavano ancora il mestiere in molte conventi. Oggi può essere difficile trovare una comunità in grado di produrre un reliquiario che richieda un'estetica inconfondibile e una grande abilità nella lavorazione dei metalli e dei tessuti.

intervista 

Borse per teologi non-tedeschi all'Istituto Benedetto XVI a Ratisbona

In collaborazione con l'Istituto Romano della Società di Goerres (contatto:  Dr. Dr. Ralph Weimann)  la diocesi di Ratisbona assegna dal 2020 una borsa di studio annuale per una visita di studio di alcune settimane presso l'Istituto di Ratisbona di Papa Benedetto XVI (contatto: Dr. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Si tratta di promuovere soprattutto i teologi di Roma e d'Italia, che per esempio hanno già lavorato presso la Biblioteca di Studio Ratzinger presso il Campo Santo Teutonico. Lo stipendio prevede anche la possibilità di frequentare un corso di tedesco a Roma o a Ratisbona. Quest'anno don Leonardo Pelonara della diocesi di Senigallia è stato ospite dell'Istituto di Ratisbona.

ulteriori informazioni

Il vescovo Rudolf Voderholzer e le chiese domestiche

Nell'ultimo fascicolo del Klerusblatt (del 15 agosto 2020) il vescovo di Ratisbona, Rudolf Voderholzer, ha dato un lungo contributo sul tema "Chiesa domestica: Distinzioni a un'aggiunta ambigua". Scrive su "La famiglia come Chiesa domestica secondo il Concilio Vaticano II", sulla questione "La Chiesa domestica come origine della celebrazione eucaristica?" e su "Le Chiese domestiche sullo sfondo delle persecuzioni e dei divieti del culto pubblico". Il contributo chiarisce così in che senso e in quale contesto si può parlare correttamente di "chiese domestiche" nel ministero pastorale di oggi e quali idee sbagliate circa l'origine storica della celebrazione eucaristica nelle chiese domestiche dovrebbero essere evitate. A tal fine si riferisce a

Altar und Kirche

Voderholzer è Direttore dell'Istituto Papa Benedetto XVI a Ratisbona.

Premio per una laurea in storia religiosa

Deadline: 1 novembre

L'Istituto Sangalli di Firenze offre ai giovani ricercatori italiani e non italiani la possibilità di pubblicare due monografie su un tema legato alla storia religiosa dal Medioevo alla storia contemporanea. I candidati non devono aver conseguito il dottorato più o meno prima di 2015.

Ulteriori Informazioni

Scuola e Chiesa nel nazionalsocialismo

24 ottobre

La Società di Storia della Diocesi di Rottenburg-Stoccarda sta proponendo un argomento notevole: Chiesa cattolica e politica scolastica di Wuerttemberg durante l'era nazista. La conferenza principale sarà tenuta dal Prof. Dr. Dominik Burkard (Würzburg):

"Fatti e finzioni". Il ministro del culto Christian Mergenthaler e la politica scolastica del Württemberg negli anni 1933-1945".

ulteriori informazioni

Ulrich Nersinger, Anton de Waal e la battaglia di Mentana

L'emittente televisiva cattolica EWTN ha prodotto un programma in due parti "Der heiße Herbst 1867" sulla battaglia di Mentana, a nord-est di Roma, con lo storico Ulrich Nersinger. Il 3 novembre 1867, le truppe papali (Zuavi) e i francesi sconfissero insieme le truppe numericamente superiori di Garibaldi, che fuggirono lui stesso. Al termine della trasmissione della seconda parte, si fa riferimento al libro del Rettore del Campo Santo Teutonico Anton de Waal "Il 20 settembre". È un romanzo storico. De Waal venne a Roma nel 1868, quindi dopo Mentana, ma vedeva la caduta di Roma il 20 settembre 1870 con la breccia a Porta Pia. Con questo, la fine dello Stato Pontificio era definitiva. De Waal era uno scrittore diligente di romanzi. Vedi i saggi di Georg Kolb in Päpstlichkeit und Patriotismus.

libro

Il Camposanto di Buttstädt

La città di Buttstädt, in Turingia, sostiene un cimitero storico, secondo la pubblicità "in stile italiano, unico nord delle Alpi". Si tratta di un piccolo cimitero murato intorno alla chiesa di San Giovanni del XVI secolo. L'ultima voce di una tabella cronologica recita: "Intorno al 1935 viene effettuata una registrazione scientifica dei monumenti sepolcrali. L'editore e i suoi risultati sono rimasti finora sconosciuti". Forse si farà ancora vivo. Nel 1991 è iniziata una completa ristrutturazione dei monumenti funebri storici. C'è un Förderverein Alter Buttstädter Friedhof e.V.

14-18 sett.: Simposio in dialogo con Leo Scheffczyk a Lugano

La Facoltà Teologica di Lugano offre un simposio multilinguale "Fede ed Esperienza" sulla teologia di Leo Scheffczyk (1920-2005). È possibile seguire l'evento in presnza oppure a distanza con la piattaforma Zoom. Relatori sono - tra l'altro - Manfred Hauke, Serafino Lanzetta, Mauro Gagliardi, Lothar Wehr, Anselm Ramelow, Thomas Marschler, Andreas Fuchs, Manfred Lochbrunner, Johannes Nebel e Richard Schenk.

programma