Dal mondo

Notizie da tutto il mondo

Donazioni per la Terra Santa

L'Associazione tedesca della Terra Santa (DVHL) guarda alla Terra Santa con preoccupazione: Come si può alleviare il crescente bisogno di persone in Terra Santa, causato dalla pandemia di Corona, se la principale fonte di reddito della DVHL, la colletta della Domenica delle Palme durante le messe in Germania, fallisce? Per gli abitanti della Terra Santa è di importanza esistenziale che le donazioni vengano effettuate nonostante l'annullamento dei servizi.

Donazione

Pietro Paolo Rubens ha perso la moglie Isabella a causa della peste

Termin
Datum: 29-05-2020
Ort: Paderborn

Grande mostra a Paderborn 29 maggio fino a 25 ottobre

Peter Paul Rubens è il soggetto di una magnifica mostra al Diözesanmuseum sotto l'egida di Christoph Stiegemann. È di nuovo una di quelle affascinanti opportunità per vedere molto, imparare ancora di più e vivere il passato in prima persona. Il fiammingo Rubens aveva la sua bottega ad Anversa, ma il suo stile narrativo si diffuse fino a Paderborn. Il Barocco, l'epoca dell'arte fino ad oggi più oltraggiata e distrutta, era molto più moderno e vario, anche molto più cattolico di quanto si voglia credere e sentire oggi. Per questo motivo e per le straordinarie esposizioni, è importante la mostra Paderborn, che fa di nuovo l'affascinante inchino all'arte moderna.

Informazioni 

Quarantena - spiritualità biblica di una misura precauzionale veneziana

Di Andreas Raub

Il termine "quarantena" deriva dalla lingua italiana e, simile a "ghetto", fu coniato a Venezia nel XIV e XV secolo. Deriva dalla pratica di negare alle navi provenienti dalle zone di peste del Levante l'ingresso in città per 40 giorni. Da "quaranta giorni" viene "quarantena". La diffusione di malattie infettive dovrebbe essere impedita da un periodo di isolamento, da "isola".

La vita continua: Il nuovo libro di Klaus Herbers / Matthias Simperl

Das Buch der Päpste - Liber pontificalis: Ein Schlüsseldokument europäischer Geschichte

Nonostante tutte le limitazioni, la vita continua e deve continuare. L'ottimo volume sul grande incontro del Liber Pontificalis a Campo Santo Teutonico è praticamente terminato, ma a causa delle circostanze la pubblicazione sarà rinviata un po' fino a quando non avremo di nuovo la vostra piena attenzione. Il volume contiene contributi di Klaus Herbers, Matthias Simperl, Andrea A. Verardi, András Handl, Eckhard Wirbelauer, Paolo Liverani, Stefan Heid, Stefan Bauer, Rosamond McKitterick, Lidia Capo, Vera von Falkenhausen, Bruno Bon, Francois Bougard, Veronika Unger, Carola Jäggi, Michel Sot, Knut Görich, Stephan Pongratz, Thomas Kieslinger e Andreas Sohn. Sia gli storici che gli archeologi cristiani si guadagnano da vivere, ma soprattutto Matthias Simperl ha scritto un'utilissima introduzione pratica per tutti coloro che ancora non sanno quale edizione/traduzione del Liber Pontificalis sia effettivamente più utilizzata e a cosa fare attenzione. Il volume dovrebbe essere sul mercato al più tardi in autunno.

Cosa fare?

Nei tempi dell'"isolamento" tutti sono congelati proprio dove sono e si trovano in una situazione surreale. Si creano dinamiche che hanno già avuto luogo in questo o in un modo simile in tempi di peste e di guerra: Cinismo, abissi, profezie di sventura, pensieri malvagi, orrori, paure, ma anche contemplazione, disponibilità, incoraggiamento e chiarimento. Le cose banali scompaiono, le cose superflue sono superflue. Ancora una volta è confermato: l'uomo è una creatura abitudinaria. L'eccezione diventa rapidamente routine.

Il Consiglio Nazionale della Scienza di Messico riconosce il RIGG

L'11 marzo il Consiglio Nazionale della Scienza e della Tecnologia del Messico (CONACYT) ha inserito RIGG nella sua lista degli istituti scientifici stranieri. Ciò significa che gli scienziati messicani sono ora in grado di richiedere al CONACYT un sostegno materiale e finanziario per soggiorni di ricerca, conferenze, ecc. presso il RIGG. Inoltre, il sistema di punti messicano per la valutazione dei risultati scientifici riconosce la ricerca e le attività di RIGG. 

Resta da sperare che ora, oltre all'ex assistente Ignacio Lascurain-Bernstorff, anche molti giovani scienziati e, non da ultimo, lo stesso RIGG possano trarne beneficio.

Kölner Hochschule für Katholische Theologie

A Colonia, il cardinale Rainer Woelki è riuscito subito a fare ciò che a Berlino gli era stato negato: la fondazione di un proprio ateneo cattolico con riconoscimento statale. Quello che, naturalmente, avrebbe dovuto essere fondato ex novo a Berlino, gli è caduto in grembo a Colonia: l'ateneo di St. Augustin, che viene trasferita da lì a Colonia. Con il nuovo Ateneo di Colonia convengono diversi effetti sinergici. I missionari di Steyl vanno ringraziati per aver fatto questo passo con coraggio. L'eccellente professore di diritto canonico a Treviri, il dottor Christoph Ohly, che anni fa avrebbe potuto avere successo alla Facoltà di Teologia di Bonn, ha ora il compito molto più grande di elevare l'ateneo accademicamente a livello internazionale e allo stesso tempo di renderla attraente per i teologi di tutta la Germania. Non mancheranno di certo eccellenti candidature per i prossimi bandi di concorso.

Herderkorrespondenz

Rivista "Communio", edizione francese, per dare via completamente

L'edizione francese della preziosa rivista cattolica internazionale "Communio" (1975-2019, cioè circa 150 fascicoli) viene attualmente data gratuitamente - tranne costi di spedizione - a persone e biblioteche interessate. Potete contattare il direttore Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Albert Viciano nuovo Vice-Decano della Facoltà Antoni Gaudi a Barcelona

Il Prof. Dr. Albert Viciano i Vives è membro della Görres Society da quando ha studiato a Paderborn e Bonn con una borsa di studio Humboldt (abilitazione 1999 a Paderborn). A Paderborn è stato particolarmente attivo con il Prof. Dr. Hubertus R. Drobner, a Bonn con il Prof. Dr. Ernst Dassmann e da allora parla un ottimo tedesco. Dal 2012 è stato professore di patrologia e di primo cristianesimo a Tarragona. Dalla fondazione della Facoltà Antoni Gaudi per la Storia della Chiesa, l'Archeologia e l'Arte Cristiana a Barcellona nel 2014, è professore ordinario in quella sede e da gennaio vice preside della Facoltà